Chi è mai veramente libero?

di Giorgia Petrini

Oggi ho letto su internet (da più fonti attendibili che non riporto per scelta) del suicidio di un preside sloveno (sposato e padre di famiglia) sorpreso e filmato dai propri studenti a praticare sesso in un’aula con una professoressa di matematica. Inutile dirlo, il video è finito in rete e il preside si è tolto la vita. Si è tolto la vita. Si è tolto la vita. Continua a leggere Chi è mai veramente libero?

Moreau Marie, la prima guarigione “lontana” di Lourdes

Origine: Tartas (Francia)
Malattia: Riduzione estrema del visus, con lesioni infiammatorie all’occhio destro, progressiva da 10 mesi.
Età: 17 anni circa
Data della guarigione: 09-11-1858
Diocesi: Tarbes
Data del riconoscimento: Tarbes, decreto di Monsignor Laurence, del 18-1-1862

Marie Moreau: In seguito ad una novena di preghiera in famiglia.

Nata nel 1841, residente a Tartas, nelle Lande (Francia)
Guarita il 9 novembre 1858, a quasi 17 anni.
Miracolo riconosciuto il 18 gennaio 1862 da Mons. Laurence, vescovo di Tarbes. Continua a leggere Moreau Marie, la prima guarigione “lontana” di Lourdes

Il Papa scuote l’Europa: ma è forse ingerenza questa?

di Giorgia Petrini per La Nuova Bussola Quotidiana,
28 Novembre 2014

In un pezzo di Antonietta Demurtas del 25 novembre scorso apparso su Lettera43 (clicca qui), si parla della protesta dei deputati spagnoli relativamente all’apparizione lampo di Papa Francesco a Strasburgo in Parlamento. In particolare si tratta di sei deputati della Sinistra Unita (una vera “rivolta popolare”) che si alzano ed escono dall’Aula durante l’intervento del Santo Padre. Continua a leggere Il Papa scuote l’Europa: ma è forse ingerenza questa?

Il commento di Baldovino di Ford al vangelo di oggi

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 15,29-37.

In quel tempo, Gesù venne presso il mare di Galilea e, salito sul monte, si fermò là.
Attorno a lui si radunò molta folla recando con sé zoppi, storpi, ciechi, sordi e molti altri malati; li deposero ai suoi piedi, ed egli li guarì.
E la folla era piena di stupore nel vedere i muti che parlavano, gli storpi raddrizzati, gli zoppi che camminavano e i ciechi che vedevano. E glorificava il Dio di Israele. Continua a leggere Il commento di Baldovino di Ford al vangelo di oggi