Archivi tag: Émile Zola

Marie Lebranchu e Marie Lemarchand: morte secondo Zola, vive secondo Lourdes

Origine: Paris (Francia)
Malattia: Tubercolosi polmonare (Espettorato positivo per il Bacillo di Koch)
Età: 35 anni
Data della guarigione: 20-08-1892
Diocesi: Paris (Francia)
Data del riconoscimento: 06-06-1908

Marie Lebranchu (Signora Wuiplier)

Nata nel 1857, residente a Parigi (Francia)
Guarita il 20 agosto 1892, a 35 anni
Miracolo riconosciuto il 6 giugno 1908 da Mons. Amette, arcivescovo di Parigi. Continua a leggere Marie Lebranchu e Marie Lemarchand: morte secondo Zola, vive secondo Lourdes

Giulia vuole sapere se esista l’amore vero. Invece la scuola sa solo proporle corsi di sessualità

di Giovanni Fighera, 24 Febbraio 2014

La storia di una ragazza come tante altre

Giulia è convinta che l’amore vero non esista. In realtà, il suo cuore le dice il contrario. Sono anni che cerca un rapporto stabile con un ragazzo, una relazione seria, non come quelle legate solo alla carnalità e alla soddisfazione dei sensi che durano lo spazio di poche settimane, al più qualche mese. I suoi genitori sono separati da quando era bambina, tanto che non si ricorda più la famiglia felice riunita tutta insieme. Gli ultimi ricordi sono legati alle litigate tra i suoi. Ora la mamma si è rifatta una famiglia, ha un compagno che vive in casa loro. Quanto durerà quest’altra storia, si chiede Giulia che non riesce a pensare che, dopo la conclusione del matrimonio, la mamma possa conservare nel tempo un’altra relazione. Continua a leggere Giulia vuole sapere se esista l’amore vero. Invece la scuola sa solo proporle corsi di sessualità

Cesare Lombroso e il “razzismo scientifico”.

di Redazione

Cesare Lombroso
 (Verona, 1835 – Torino, 1909).

LombrosoSocialista e razionalista, medico, antropologo e criminologo italiano, fu uno degli alfieri del positivismo ateo dell’Ottocento. Negatore di Dio e dell’anima umana, cercò di dimostrare che gli uomini sono totalmente determinati nelle loro scelte. Continua a leggere Cesare Lombroso e il “razzismo scientifico”.

Émile Zola: l’uomo, divenuto onnipotente, avrà soggiogato la natura .

di Redazione

Émile Zola 
(Parigi, 1840 – Parigi, 1902).

Émile_ZolaGiornalista, scrittore positivista e marxista, grande maestro del naturalismo francese, interpretò in letteratura le idee del positivismo, sulla scienza salvatrice dell’uomo. Scriveva: “Quando avremo provato che il corpo dell’uomo è una macchina di cui un giorno si potranno smontare e rimontare gli ingranaggi a piacimento dello sperimentatore, si dovrà ben passare alle manifestazioni passionali ed intellettuali dell’uomo. Continua a leggere Émile Zola: l’uomo, divenuto onnipotente, avrà soggiogato la natura .