Archivi tag: FamilyBoom!

Cosa direbbe il Cardinale Biffi al Sinodo? «Io sto con San Paolo e chi lo censura è pusillanime».

di Giacomo Biffi, 17 Ottobre 2014
Da Memorie e digressioni di un italiano cardinale, Cantagalli

…Riguardo al problema oggi emergente dell’omosessualità, la concezione cristiana ci dice che bisogna sempre distinguere il rispetto dovuto alle persone, che comporta il rifiuto di ogni loro emarginazione sociale e politica (salva la natura inderogabile della realtà matrimoniale e familiare), dal rifiuto di ogni esaltata “ideologia dell’omosessualità”, che è doveroso. Continua a leggere Cosa direbbe il Cardinale Biffi al Sinodo? «Io sto con San Paolo e chi lo censura è pusillanime».

Unioni civili, divorziati risposati, omosessuali. Il card. Vingt-Trois fa il punto dei lavori di metà Sinodo.

Traduzione di Roberta Sciamplicotti, 17 Ottobre 2014

Al punto attuale del Sinodo, si può dire, come affermano alcuni media, che in certi casi ci si sta muovendo verso un’apertura alla ricezione della Comunione da parte dei divorziati risposati?
Continua a leggere Unioni civili, divorziati risposati, omosessuali. Il card. Vingt-Trois fa il punto dei lavori di metà Sinodo.

Sinodo famiglia, Spadaro : “La Chiesa apre gli occhi sulla realtà”.

di Radio Vaticana, 16 Ottobre 2014

“Penso che questo sia un momento molto particolare per la vita della Chiesa. Avverto il desiderio di aprire gli occhi sulla realtà e di nominarla. Questo Sinodo non serve solo per consolidare ciò che già sappiamo ma per accogliere nuove sfide”. P. Antonio Spadaro sj, direttore de La Civiltà Cattolica, tra i partecipanti al Sinodo straordinario sulla famiglia, racconta la sua prima esperienza come padre sinodale e dice la sua sul rapporto tra Sinodo e comunicazione.  Continua a leggere Sinodo famiglia, Spadaro : “La Chiesa apre gli occhi sulla realtà”.

Famiglia. Ecco come è diventata una cosa secondaria (se non un peso inutile).

di Laura Borselli, 16 Ottobre 2014

Ieri era la squadra con cui tentare di lasciare un’impronta nel mondo, oggi è minacciata dall’individualismo. Roberto Volpi e la crisi della famiglia.

Continua a leggere Famiglia. Ecco come è diventata una cosa secondaria (se non un peso inutile).

Le unioni civili gay sono «la stessa cosa del matrimonio. Con un altro nome per una questione di realpolitik». Lo dice Scalfarotto.

di Tempi, 16 Ottobre 2014

Il “matrimonio di fatto” only for gay di Renzi? «È omofobia culturale sostenere che sia un privilegio», dice il sottosegretario. Ma Lupi ribadisce il no di Ncd all’equiparazione “alla tedesca” con la famiglia.

Oggi è il giorno delle reazioni alla notizia, diffusa ieri da Repubblica, secondo la quale il governo Renzi intende presentare entro fine mese una legge per il riconoscimento delle unioni gay, che ricalcherebbe il “modello tedesco” (di fatto uno pseudo matrimonio) e che farebbe “saltare” il testo firmato Cirinnà già in discussione al Senato. Continua a leggere Le unioni civili gay sono «la stessa cosa del matrimonio. Con un altro nome per una questione di realpolitik». Lo dice Scalfarotto.

Sentinelle e Passeggini attendono rinforzi. Per esempio dall’esercito del Family day.

di Alfredo Mantovano, 13 Ottobre 2014

Sabato mattina, piazza del Campidoglio. In duemila anni Marco Aurelio ne ha viste di tutti i colori: ma un migliaio di passeggini vuoti, portati attorno alla sua statua equestre di fronte alla sede principale del Comune, non gli era ancora capitato; fino a mezzo secolo fa aveva guardato la crescita graduale della popolazione di Roma, dell’Italia e dell’Europa, mentre oggi ha davanti l’immagine più eloquente dell’inverno demografico nel quale siamo precipitati. Continua a leggere Sentinelle e Passeggini attendono rinforzi. Per esempio dall’esercito del Family day.

Sinodo, Relazione da rifare.

di M. Matzuzzi, S. Fontana, R. Cascioli, 17 Ottobre 2014

La Relatio presentata lunedì viene sepolta sotto decine di pagine di emendamenti presentati dai dieci circoli minori. Nel mirino le aperture in tema di divorziati risposati, convivenze e unioni omosessuali. Continua a leggere Sinodo, Relazione da rifare.

Il vero dilemma: indissolubilità o divorzio.

di Sandro Magister, 13 ottobre 2014

Questo sinodo non è chiamato a decidere. Ma ormai l’ipotesi delle seconde nozze ha piena cittadinanza ai vertici della Chiesa. Il commento del cardinale Camillo Ruini.

Dopo una settimana di sinodo una cosa risulta certa: il vero fuoco della discussione è l’ammissione o no del divorzio nel matrimonio cattolico. Continua a leggere Il vero dilemma: indissolubilità o divorzio.

La famiglie non possono scioperare, ma…

di Gigi De Palo, 14 Ottobre 2014

Le famiglie non possono scioperare, ma possono stare insieme…

E per la prima volta dopo tanti anni di associazionismo e di politica mi sembra che stiamo per farcela. Continua a leggere La famiglie non possono scioperare, ma…

A Cantù una casa per padri separati.

Nelle province di Milano e Como sono quasi 70 mila gli uomini che devono mantenere moglie e figli senza avere più le risorse per sopravvivere.

di Veronica Todaro, 7 Luglio 2013

Separati e divorziati sono i nuovi poveri. È stata l’Associazione matrimonialisti italiani a lanciare l’allarme. Dai dati ufficiali emerge che ogni anno si separano circa 160 mila persone. Il 25% degli ospiti delle mense dei poveri sono separati e divorziati. E nell’80% dei casi si tratta di padri separati, che devono mantenere moglie e figli senza avere più risorse per sopravvivere. Molti di questi dormono in auto e i più fortunati, circa 500 mila sono tornati ad essere ospiti delle loro famiglie di origine. Nelle provincie lombarde di Milano e Como, gli uomini che vivono questo tipo di difficoltà sono quasi 70 mila. Continua a leggere A Cantù una casa per padri separati.