Tutti gli articoli di Giorgia Petrini

Scrivo da quando ho imparato. Ho sempre fatto l'imprenditrice, da quando sono nata. Ho vinto un sacco di premi (tutti inutili) e ho abbandonato da tempo tutti i poteri forti. Sono mamma di Samuele e moglie di suo padre Marco. Ho scritto per il Sole24Ore e oggi scrivo su www.lascuolanonesiste.blog, sul mio blog personale, poco aggiornato, su Notizie ProVita, su La Nuova Bussola Quotidiana e ...dove è utile. Ho scritto tre libri "L'Italia che innova", "Il Dio che Non Sono" e "La Scuola Non Esiste", sull'educazione parentale, in vendita da dicembre 2018 online e in tutte le librerie (su ordinazione).

Com’è andato l’appuntamento del 30 gennaio e cosa abbiamo fatto

di Giorgia Petrini

Il primo dei tre appuntamenti (clicca qui per registrarti ai prossimi due) sulla scuola, organizzati da L’Arca dell’Alleanza (me e Marco Di Antonio) e Dedalo Onlus (Alfonso Corbella), è avvenuto il 30 gennaio 2015, come promesso e largamente annunciato via web. Il titolo era “Voglio essere felice” (clicca qui per vedere, conservare o condividere il volantino) e il tema del primo incontro era la scuola vista dal punto di osservazione dei figli. Come abbiamo spiegato nell’introduzione del primo appuntamento, per chi non c’era e pensa di venire la prossima volta, gli altri due incontri vedranno la scuola dal punto di vista dei genitori e, in ultimo, degli insegnanti. Continua a leggere Com’è andato l’appuntamento del 30 gennaio e cosa abbiamo fatto

Fatima capitolo 2 – Il primo video

di Giorgia Petrini

Ogni promessa è debito, meglio tardi che mai. Ho trovato il tempo di montare e postare il primo video del pellegrinaggio fatto a Fatima per l’Immacolata 2014 (clicca qui per il primo post, con qualche foto e alcuni consigli di viaggio).

Per gli appassionati, vi ricordo che alla Playlist “Pellegrinaggi” (clicca qui) del mio canale YouTube, trovate tutti i video delle mie esperienze itineranti in materia di fede e luoghi mariani. Restituisco molto poco di ciò che ho ricevuto, ma – insieme al mio diario – è un modo per conservare e condividere la memoria di ciò che ho vissuto. Non solo per me, spero. Sarà una grande emozione poterli rivedere a 90 anni, senza denti. Magari anche senza essere più in grado di vivere anche fisicamente ciò che il Signore mi dona di vivere oggi. E poi chissà, forse diranno qualcosa a qualcun altro, anche dopo di me…

“Tu sei in grado di valutare, Frodo?” Il mio pensiero sul convegno di Milano

di Giorgia Petrini

Adesso, non è che io voglia fare la guasta feste, che non sia la prima a dire che la famiglia è una sola, che non sia d’accordo col fatto che i bambini abbiano bisogno di una mamma e di un papà, e tutte quelle cose lì. Ho detto e scritto tante volte che un conto è la sostanza e un altro conto è la maniera. Continua a leggere “Tu sei in grado di valutare, Frodo?” Il mio pensiero sul convegno di Milano

Dentro il tempo

di Giorgia Petrini

Ho meno tempo per scrivere ultimamente. Mi sto occupando d’altro e d’altri. E’ proprio vero che quando Dio ti cammina accanto diventa sempre più noioso occuparsi solo di sé, delle proprie cose e del proprio ego. Anche quando sembra una buona battaglia fatta solo per il prossimo, l’anello del potere brilla di ogni sorta di pericolosa tentazione. E tutti siamo a tiro. Tutti siamo nel mirino. Continua a leggere Dentro il tempo

Se i Dieci Comandamenti non sono uno show…

di Giorgia Petrini

Taglio corto: dal punto di vista televisivo e comunicazionale, l’operazione RAI con Benigni sui Dieci Comandamenti è perfettamente riuscita. Infatti, ancora se ne parla. Ho aspettato qualche giorno a scrivere e ho letto “sparsamente”, più o meno, quello che hanno scritto gli altri. Vari altri. Mai fare considerazioni a caldo su cose che sono al centro della nostra vita (la mia è cambiata completamente grazie ai Dieci Comandamenti, quelli veri, non “di Benigni”), così ho lasciato freddare la minestra mediatica e le tifoserie che giorno per giorno stanno diventando un semolino. Continua a leggere Se i Dieci Comandamenti non sono uno show…

Invito per genitori: 3 incontri sul futuro educativo dei nostri figli.

Non di sola scuola vive l’uomo. Invito per genitori.

di Giorgia Petrini

Approfitto del blog perché possiate quanto più possibile aiutarci a diffondere questo post e ad estendere l’invito a tutti i genitori, o potenziali/futuri genitori interessati alla Buona Scuola.

Alcuni di voi lo sapevano già, altri lo scopriranno solo adesso, leggendo questo post, quindi cerco di essere sintetica, ma spendo volentieri due parole per tentare di farmi capire da tutti. Continua a leggere Invito per genitori: 3 incontri sul futuro educativo dei nostri figli.

Come districarsi nella giungla digitale della vita e della morte

di Giorgia Petrini per Notizie ProVitanumero di dicembre 2014

L’argomento potrebbe sembrare banale, ma in realtà non lo è. Ultimamente, mi capita spesso di avere a che fare con una gestione condivisa, e allo stesso tempo controversa, della questione educativa che riguarda l’uso di internet e delle nuove tecnologie, soprattutto da parte dei minori. Continua a leggere Come districarsi nella giungla digitale della vita e della morte

Soffrire è inevitabile, disperarsi è un optional

di Giorgia Petrini

soffrire_è_inevitabile“…quindi metti un geranio nel cappello e sii felice”. Continua e così finisce il titolo di un simpatico libro di Barbara Johnson che -dico subito- consiglio a tutti di leggere. Continua a leggere Soffrire è inevitabile, disperarsi è un optional

Pellegrini a Fatima: consigli di viaggio “fai da te”, ma con Dio

di Giorgia Petrini

Siamo stati a Fatima dal 5 al 9 dicembre e stavolta comincio da alcune foto, in ordine sparso. Non sono tutte e ho anche dei video ai quali lavorare, ma finché non trovo il tempo di farlo cuccatevi il “pane quotidiano”. Oggi c’è questo. Continua a leggere Pellegrini a Fatima: consigli di viaggio “fai da te”, ma con Dio

Tutto concorre alla nostra meta

di Giorgia Petrini, 27 Novembre 2014

Mentre scrivo questo post è il 27 Novembre. Lo programmo su questo blog per farlo uscire il 5 dicembre, giorno della mia dipartita per Fàtima. Mentre voi lo leggerete, io dovrei essere in aereo con Marco, diretta in un luogo in cui non sono ancora mai andata. Continua a leggere Tutto concorre alla nostra meta