Risposati: la Fede ribadisce No

“Questo implica concretamente che se l’uomo e la donna non possono, per motivi gravi, per esempio l’educazione dei figli, adempiere all’obbligo della separazione, prendano l’impegno di vivere in completa continenza, cioè di astenersi dagli atti riservati agli sposi”.

di Marco Tosatti, 13 Novembre 2014

Il Blog francese “Homme nouveau” pubblica la risposta che la Congregazione per la Dottrina della Fede ha inviato a un sacerdote francese che chiedeva come doveva comportarsi per quanto riguarda l’eucarestia.

La domanda era: “un confessore può dare l’assoluzione a un penitente che, essendo stato sposato, religiosamente, ha contratto una seconda unione dopo il divorzio”? Il 22 ottobre 2014, cioè tre giorni dopo la conclusione del Sinodo sulla Famiglia 2014, è giunta la risposta, di cui vi diamo alcuni estratti, rimandandovi per la lettura completa al sito “Homme Nouveau”.

“Non si può escludere a priori i fedeli divorziati risposati da un percorso penitenziale che sboccherebbe sulla riconciliazione sacramentale con Dio, e dunque anche alla comunione eucaristica”, si scrive citando l’Esortazione apostolica “Familiaris Consortio” di Giovanni Paolo II. La riconciliazione non può essere accordata se non a fronte di un pentimento reale e a un comportamento che non contraddica l’indissolubilità del matrimonio.

“Questo implica concretamente che se l’uomo e la donna non possono, per motivi gravi, per esempio l’educazione dei figli, adempiere all’obbligo della separazione, prendano l’impegno di vivere in completa continenza, cioè di astenersi dagli atti riservati agli sposi”.

La risposta della Congregazione per la Dottrina della Fede indica poi alcuni passi, e in particolare verificare la validità del matrimonio religioso, “nel rispetto della verità, evitando di dare l’impressione di una forma di ‘divorzio cattolico’”. E fermo restando che ci sia da parte dei fedeli un reale atteggiamento di contrizione.

Fonte: La Stampa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...